Come risparmiare carburante

I prezzi dei combustibili variano di giorno in giorno e nei distributori quasi ogni giorno il prezzo può variare di pochi millesimi o anche di pochi centesimi. Negli ultimi tempi, però, i prezzi di benzina, diesel e gas metano sono aumentati molto e il governo è dovuto intervenire più volte per farli diminuire. Le cause non sono ben chiare anche se possono essere ricercati nella speculazione. In ogni caso, se non riesci ad arrivare a fine mese, puoi leggere la guida su come risparmiare soldi. Comuqnue sia, fare il pieno all’auto può costare molto e per questo motivo in questa guida ti spiego come risparmiare sul carburante.

Utilizzare la bicicletta

La bicicletta è uno dei mezzi di locomozione più antichi ma passano i secoli e non tramonta mai. Anche nelle società più evolute, nonostante è molto facile comprare una automobile, la bici è utilizzata da molte persone. Negli ultimi tempi è stata riscoperta anche grazie all’aumento del prezzo del carburante ed utilizzata per spostarsi in città, ma anche per andare a lavoro. A differenza delle auto, la bicicletta non inquina e ci si può spostare velocemente da una parte all’altra della città muovendosi bene nel traffico usufruendo anche delle piste ciclabili. A tal proposito c’è una bici molto utile per muoversi per le vie urbane: la Atala City Bike .

Grazie anche ai bonus messi a disposizione del governo, oggi si possono acquistare le bici elettriche o a pedalata assistita. Si tratta di biciclette che tramite un pulsante di accensione aiutano il ciclista a pedalare senza sforzarsi più di tanto. Sono modelli che possono costare molto, ma in alternativa c’è la bici tradizionale che non tramonta mai. Inoltre, usare questo mezzo a due ruote è molto salutare perché si fa attività fisica migliorando anche la circolazione del sangue.

Utilizzare i mezzi pubblici

Per risparmiare carburante una cosa utile è quella di utilizzare i mezzi pubblici. I biglietti costano poco e, a seconda del mezzo di trasporto, si possono raggiungere località lontane in poco tempo. Molte persone preferiscono utilizzare il bus, il tram o il treno per andare a lavoro. Se la tua intenzione è quella di spostarti con queste vetture, ti conviene fare un abbonamento mensile in modo da risparmiare un pochino di più.

Fare attenzione al modo di guidare

Il modo di guidare influisce molto sul consumo di carburante e per questo motivo bisogna prestare attenzione a dei piccoli accorgimenti. Per prima cosa si devono chiudere i finestrini poiché si deve tenere in considerazione l’aerodinamica dell’auto perché guidare con i finestrini aperti aumenta la resistenza dell’aria e quindi l’auto effettua uno sforzo maggiore per muoversi consumando un pochino di più. Anche il climatizzatore fa la sua parte nel consumo poiché quando è acceso, il motore gira più velocemente. Quando si guida, inoltre, bisogna fare attenzione ai giri del motore e cambiare le marce al momento giusto. Oggi molte auto indicano al conducente come fare per inquinare meno e quindi per consumare meno carburante e questa è una funzione sicuramente utile.