Come fare il curriculum vitae

Il curriculum vitae è il documento più importante per trovare lavoro. Infatti è richiesto da tutti i datori di lavoro ed è grazie a questo documento che gli addetti alla selezione del personale conoscono il candidato. Ogni annuncio di lavoro, infatti, prevede l’invio del cv perché sono presenti i dati personali, la foto, le esperienze fatte in ambito lavorativo e tante altre cose. Si tratta di un documento molto importante e se non sai da dove iniziare scoprirai di seguito come fare il curriculum vitae. Quindi prenditi qualche minuto di tempo per leggere i paragrafi seguenti.

Fare il curriculum vitae da zero

Mentre una volta era totalmente scritto a mano, oggi il cv si può scrivere grazie ai programmi che sono presenti nel computer o nello smartphone, perché gli errori possono essere facilmente corretti. Inoltre, scriverlo a mano e presentarlo ai datori di lavoro non è il massimo. Oggi ci sono molti programmi grazie al quale si può fare il curriculum vitae da zero, uno dei più utilizzati è Microsoft Word. Per farlo bisogna seguire una procedura perché tutti i curriculum hanno più o meno lo stesso schema. Nei paragrafi seguenti scoprirai come fare.

Scrivere le informazioni personali

Nella parte alta della pagina bisogna inserire le informazioni personali con una foto. La foto deve soddisfare alcuni requisiti fondamentali, quindi deve essere del tipo formato tessera, con una buona risoluzione e senza occhiali da sole. Poi, bisogna inserire nome e cognome, data e luogo di nascita, indirizzo, email, numero di telefono. Queste informazioni sono le prime che il recruiter guarda e sono molto utili per fargli capire chi è il candidato. Solitamente si scrivono in alto a sinistra del curriculum ma si possono scrivere anche a destra. Al centro non è una buona posizione ma dipende tutto dall’impaginazione.

Scrivere le esperienze lavorative

Proseguendo con la creazione del cv bisogna scrivere le esperienze lavorative. Per fare ciò bisogna seguire un ordino cronologico, per cui l’ultimo lavoro svolto deve trovarsi in cima, poi il penultimo, il terz’ultimo e così via. Quindi a sinistra si deve inserire la data di inizio e la data di fine esperienza lavorativa, il nome dell’azienda, la sede, la mansione svolta. Per suscitare più interesse si possono aggiungere i ruoli di responsabilità o i riconoscimenti ricevuti. In questo modo si da più valore al curriculum vitae e aumenta la possibilità di essere scelti grazie all’esperienza avuta in un determinato ruolo.

Scrivere i titoli di studio

I titoli di studio vanno inseriti nella sezione che si trova sotto quella delle esperienze lavorative e il procedimento per compilarli deve essere uguale. Per cui bisogna seguire un ordine cronologico partendo dall’ultima scuola o università frequentata. Ad esempio: master, università, scuola superiore e così via. Quindi, scrivere la data di inizio e fine studi, il nome dell’istituto, la sede, le principali materie studiate. Se hai frequentato corsi di formazione devi scriverlo, sempre in cronologico, in modo da rendere il cv più attraente grazie alle tue conoscenze. Le aziende che assumono, infatti, sono alla ricerca di persone che hanno un certo livello di preparazione. Nessun datore di lavoro avrebbe intenzione di dare un ruolo importante ad una persona incompetente.

Scrivere le lingue

Nella stesura del curriculum si prosegue indicando la conoscenza delle lingue. Per indicare il grado di conoscenza bisogna fare riferimento al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue dove la conoscenza è divisa in base a tre livelli: A (base), B (Autonomia), C (Padronanza) ai quali si aggiungono dei sottolivelli. Oltre alle lingue straniere è utile scrivere anche la lingua madre, cioè la lingua che parli tutti i giorni in famiglia

Altre cose da scrivere sul curriculum vitae

Ci sono molte altre cose da scrivere che possono suscitare l’interesse dei recruiter e possono aggiungere valore al tuo curriculum vitae. Ad esempio si possono aggiungere gli interessi (musia, sport, gaming, bricolage, blogger, …), se si utilizzano i software (Microsoft 365, Google Docs Editor…), le competenze (creatività, abilità comunicative, leadership, …). Tutto può essere scritto a sinistra o a destra oppure dopo la sezione che riguarda la lingue, ma tutto dipende da dall’impaginazione del documento.

Fare il curriculum vitae con i modelli

Nei paragrafi precedenti hai letto come scrivere un cv da zero ma ora, invece, scoprirai come fare il curriculum con i modelli. Infatti, nei migliori programmi di scrittura, che in genere sono già presenti in ogni device al momento dell’acquisto, puoi notare subito che sono disponibili dei modelli di curriculum. Questi sono molto utili perché bisogna solo compilare le voci in base a quanto richiesto e il gioco è fatto. C’è da dire, però, che alcuni modelli sono totalmente gratuiti mentre altri, soprattutto quelli più professionali, sono a pagamento e spesso bisogna sottoscrivere un abbonamento. In genere è possibile usufruire di una prova gratuita in modo da valutare il servizio per un periodo limitato di tempo, quindi potresti cogliere l’occasione per fare un cv più completo e più bello. Comunque continua a leggere e scoprirai quali sono i modelli migliori.

Modelli curriculum vitae Microsoft Word

Un aiuto molto importante è dato dai servizi di Microsoft come Word che è il programma per scrivere forse più famoso e più utilizzato al mondo. Si può aprire un foglio nuovo e scrivere da zero oppure usufruire dei modelli di curriculum offerti gratuitamente. Se si vuole fare uno ancora più attraente e dettagliato si possono usare i modelli sottoscrivendo un abbonamento. Comunque sia, quelli gratuiti sono molto buoni.

Modelli curriculum vitae Google Documenti

Google Documenti è un programma totalmente gratuito per scrivere. Infatti si può utilizzare un foglio bianco per scrivere da zero e poi salvare e condividere il tutto con gli altri contatti. Google Docs, offre anche la possibilità di utilizzare dei modelli e tra i quelli offerti ci sono anche quelli che riguardano i curriculum vitae e i più conosciuti sono Serif e Corallo. Una volta compilate le voci richieste si può salvare e anche stampare. Se non desideri spendere soldi per sottoscrivere un abbonamento con gli altri programmi, allora questo è quello che fa per te.